Trieste-Padova, si punta insieme sull'intermodalità

di Edoardo Cozza

I presidenti del porto friulano e dell'interporto veneto a confronto su infrastrutture e progetti

Trieste-Padova, si punta insieme sull'intermodalità

 Nei giorni scorsi, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale (Porti di Trieste e Monfalcone) Zeno D'Agostino ha incontrato a Padova il presidente di Interporto Padova Spa Franco Pasqualetti affiancato dal direttore generale Roberto Tosetto e dal vicedirettore Paolo Pandolfo. 

Al centro dell’incontro la volontà comune di consolidare e potenziare i traffici intermodali già attivi che già collegano quotidianamente le due realtà. Interporto Padova ha illustrato le attuali infrastrutture terminalistiche, già dotate di binari da 750 metri, servite con 5 grandi gru a portale su rotaia e i progetti di automazione delle attività di movimentazione di container e semirimorchi. Trieste e Padova condividono la comune convinzione che l’intermodalità è la via imprescindibile per i collegamenti fra i porti più moderni e gli interporti strategici.