Terzo Valico e nodo ferroviario, sbloccati 818 milioni. Manca solo il commissario

di Fabio Canessa

Cantieri vicini alla riapertura dopo due anni di stop, Toti: "Nominare subito Rettighieri"

Terzo Valico e nodo ferroviario, sbloccati 818 milioni. Manca solo il commissario

Arrivano le risorse per il nodo ferroviario di Genova. Oggi il Cipe ha approvato lo stanziamento di 818 milioni, che serviranno anche per realizzare le opere ferroviarie di collegamento con il porto, infrastrutture strategiche per dare piena operatività, una volta ultimato, al Terzo Valico. Ad annunciarlo è il responsabile delle infrastrutture per la Lega, l'ex viceministro Edoardo Rixi, che aveva spinto per l'accorpamento delle opere in un solo progetto.

"Un grande risultato su cui, come Lega, abbiamo lavorato fin dall'inizio del mandato di governo: dopo aver inserito l'accorpamento del Terzo Valico con il cantiere del nodo nello Sblocca cantieri e l'individuazione di un commissario per accelerare i lavori, con la copertura economica approvata oggi compiamo un deciso passo in avanti verso il completamento di un sistema infrastrutturale su ferro che consentirà al porto di Genova e a tutto il Nord Ovest di recuperare competitività e di decongestionare le artierie autostradali, con grande beneficio sia degli operatori economici sia dei territori", ha commentato Rixi.

L'opera è ferma da due anni dopo il fallimento di Astaldi, l'impresa che aveva vinto l'appalto dopo la crisi del consorzio Eureca. Ora, per riaprire i cantieri, manca solo il decreto di nomina del commissario unico. La Regione ha già proposto al Mit il nome di Marco Rettighieri, ex commissario e ora presidente del Cociv.

"Finalmente si completano le coperture del Terzo Valico. L'importante adesso è lavorare celermente affinché quest'opera fondamentale per la Liguria e tutto il nord ovest sia conclusa al più presto. Ora il ministro faccia subito il decreto di nomina del commissario Rettighieri, da noi suggerito, e ripartano i lavori. Si è gia perso troppo tempo!" Lo dichiara in un tweet il presidente Giovanni Toti.