Stop allo scontro fra Ue e AstraZeneca: 200milioni di dosi in arrivo entro marzo

di Marco Innocenti

L'azienda si impegna a fornire tabelle di consegna regolari e, in caso di ritardi, saranno applicati degli sconti

Stop allo scontro fra Ue e AstraZeneca: 200milioni di dosi in arrivo entro marzo

AstraZeneca e Unione Europea hanno raggiunto un accordo che pone fine al contenzioso legale avviato mesi fa davanti alla Corte di Bruxelles, sulle presunte irregolarità nella fornitura di vaccini da parte dell'azienda agli stati membri. E' stata annunciata infatti la firma di un accordo transattivo che prevede l'impegno da parte di AstraZeneca a consegnare altri 200 milioni di dosi: 60 milioni arriveranno entro la fine del terzo trimestre dell'anno, 75 milioni entro dicembre, 65 milioni entro la fine di marzo 2022.  Sommate ai 100milioni di dosi già finora consegnate, quindi, si arriverà ad un totlae di 300milioni, come previsto nel contratto di fornitura dell'agosto 2020.

"Agli Stati membri verranno forniti programmi di consegna regolari e si applicheranno sconti limitati in caso di ritardi - ha spiegato la Commissione - Siamo lieti di aver trovato una soluzione reciprocamente soddisfacente e vantaggiosa per cittadini europei e del mondo attraverso il nostro impegno globale con Covax".