Spezia distratto, il Torino lo punisce

di Redazione

Un calcio di rigore subito dopo pochi minuti mette in difficoltà gli aquilotti che faticano a reagire. E nel momento migliore arriva la doppietta dello scatenato Lukic

Spezia distratto, il Torino lo punisce

Torino 2

Spezia 1

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Zima, Bremer (31' st Djidji), Rodriguez (1' st Buongiorno); Singo (40' st Ansaldi), Lukic, Ricci, Vojvoda; Seck (16' st Praet), Pjaca (16' st Brekalo); Sanabria (1 Berisha, 89 Gemello, 34 Aina, 38 Mandragora, 64 Pellegri, 77 Linetty, 79 Anton). All. Juric.

Spezia (4-3-1-2): Provedel; Amian, Erlic (1' st Antiste), Nikolaou, Hristov; Ferrer (25' st Strelec), Kiwior, Kovalenko; Agudelo; Manaj, Gyasi (1 Zoet, 40 Zovko, 6 Bourabia, 7 Sala, 10 Verde, 20 Bastoni, 29 Salcedo, 31 Sher, 39 Nguiamba, 77 Bertola). All. Motta.

Arbitro: Ghersini di Genova.

Reti: nel pt 4' rig. Lukic, nel st 24' Lukic, 52' rig Manaj

Note: Angoli 6-5 per lo Spezia. Recupero: 0' e 4'. Ammoniti: Erlic, Nikolau, Bremer per gioco falloso. Spettatori: 8.333 per un incasso di 125.751 euro.

 Il Torino ritrova il successo casalingo dopo oltre tre mesi, Lukic rilancia i granata con una doppietta per il 2-1 finale contro lo Spezia.

Il centrocampista serbo si scopre bomber, a tempo scaduto Manaj prova a riaprire la partita ma è troppo tardi.

La squadra di Juric centra la salvezza matematica, per Thiago Motta è la terza gara di fila senza riuscire a vincere.

Juric rimescola le carte dalla porta all'attacco: tra i pali torna Milinkovic-Savic, davanti Sanabria è preferito a Pellegri con l'inedito tandem Seck-Pjaca sulla trequarti. Nell'undici di partenza scelto dal croato c'è un solo italiano, il centrocampista Ricci.

Novità anche per Thiago Motta, il quale sceglie Manaj e Gyasi come coppia avanzata con Agudelo a supporto ma perde Maggiore all'ultimo minuto.

Il Toro attacca a testa bassa fin dall'inizio, dopo quattro minuti i granata sono già in vantaggio: Lukic imbuca per Sanabria che è atterrato in area di rigore da Erlic, il serbo si presenta dal dischetto e spiazza Provedel.

I liguri subiscono il contraccolpo e non riescono a reagire, la squadra di Juric si fa ancora pericolosa con Singo e Seck ma non trova il raddoppio.

L'occasione migliore, però, capita sui piedi di Pjaca: il croato, servito da Lukic, calcia a botta sicura, Erlic riesce a deviare in calcio d'angolo. Juric e Thiago Motta studiano un cambio per parte durante l'intervallo, la ripresa comincia con Buongiorno al posto di Rodriguez e Antiste che rileva Erlic.

Tra i granata si rivede anche Praet, ma è la giornata di grazia di Lukic: il serbo, infatti, scaraventa in rete di sinistro il 2-0 a metà secondo tempo. Lo Spezia non impegna quasi mai Milinkovic-Savic, l'unico squillo arriva al 95' con il rigore conquistato e realizzato da Manaj.