Condividi:


Sparatoria alla Spezia, l'avvocato dell'omicida: "Si sentiva minacciato"

di Fabio Canessa

Ruggiero aveva avuto una relazione con l'ex moglie di D'Aprile, assassinato in piazzale Ferro

È durato quattro ore ed è terminato poco dopo la mezzanotte l'interrogatorio di Francesco Ruggiero, il sottufficiale dell'Aeronautica accusato dell'omicidio di Vincenzo D'Aprile, ristoratore di 56 anni freddato con tre colpi di arma da fuoco mentre si trovava assieme all'ex moglie e ai figli in piazzale Ferro, nel quartiere della Chiappa, alla Spezia.

Gli atti relativi all'interrogatorio sono stati secretati dalla Procura. Secondo indiscrezioni Ruggiero, che si trova nel carcere di Villa Andreino in attesa dell'udienza di convalida che si terrà domani, ha raccontato la propria versione dei fatti spiegando di aver avuto una relazione con l'ex moglie di D'Aprile e che la donna gli avrebbe riferito alcuni episodi di violenza subita proprio dall'ex marito.

"Hanno convissuto per diversi mesi, e anche dopo tra i due era rimasto un buon rapporto - ha detto Maria Concetta Gugliotta, avvocato che assiste Francesco Ruggiero -. Anche il mio assistito in passato ha subito minacce da D'Aprile, aveva paura per la propria incolumità, tanto da presentare all'Aeronautica una relazione per essere trasferito. E era preoccupato per lei". Peraltro proprio mercoledì, in tribunale alla Spezia, era prevista la prima udienza per il divorzio tra il ristoratore e la moglie, dal quale era separato.

"Francesco Ruggiero ha tamponato la macchina di D'Aprile e quando lo ha visto avvicinarsi si è sentito minacciato" tanto che, cercando di caricare la pistola "gli è partito un colpo che è rimasto dentro l'abitacolo". Lo ha detto l'avvocato Maria Concetta Gugliotta, difensore di Francesco Ruggiero, il sottufficiale dell'Aeronautica accusato dell'omicidio del ristoratore spezzino Vincenzo D'Aprile.

Secondo quanto emerso durante l'interrogatorio Ruggiero avrebbe seguito l'ex moglie di D'Aprile, con la quale aveva avuto una relazione, utilizzando una macchina noleggiata qualche ora prima. Quando ha visto che con lei c'era D'Aprile, Ruggiero avrebbe volontariamente tamponato l'auto del ristoratore.

Ruggiero è in servizio presso il Centro logistico di supporto areale dell'Aeronautica Militare 'Maddalena' di Cadimare, borgo di ponente della Spezia dove la famiglia D'Aprile ha un ristorante.