Sos truffe ad anziani, tre sono state tentate fra Quinto e Nervi

di Redazione

Stamane colpo sventata dalla badante straniera di una pensionata. Raggiro riuscito a Pontedecimo

Sos truffe ad anziani, tre sono state tentate fra Quinto e Nervi

E' più che mai allarme truffe agli anziani Genova, nel mirino soprattutto i pensionati che vivono soli nel levante della città, le zone più tartassate dai ladri: nelle ultime 12 ore tre truffe sono state tentate, una invece è riuscita.

A Quinto stamane determinante è stata una badante straniera che si è accorta che al telefono c'era un ladro ed ha convinto l'anziana a non consegnare i soldi in contanti che le erano stati richiesti da una persona che al telefono si era spacciata per un nipote. L'anziana aveva già preso i soldi per consegnarli nelle mani del ladro.

Altra truffa sventata stamane in un'abitazione di Nervi: le indagini su questo tentato furto sono state avviate dagli agenti delle volanti

Ieri ad evitare il raggiro, sempre a Quinto, è stata un'anziana di via Cabruna che si è accorta all'ultimo che la persona che le aveva telefonato non era il nipote e così non ha accettato di consegnare dei soldi, ben 20 mila euro, come le era stato richiesto.

Il pretesto addotto dai ladri per spillare denaro alla pensionata? Il nipote aveva provocato un incidente e doveva pagare i danni.

L'unica truffa riuscita nelle ultime 24 ore è stata messa a segno ieri in via Gallino, a Pontedecimo, in danno di una pensionata: un uomo dopo essersi spacciato al telefono amico della figlia si è fatto consegnare 300 euro in contanti e dei gioielli del valore ancora non quantificato.