Tags:

Comune cisl amt amiu scognamillo

Scognamillo (Fit Cisl): "Su Amt accordo importante: fondamentale era mantenere l'occupazione"

di Marco Innocenti

"Su Amiu siamo ancora ad una fase iniziale ma sindaco e assessore hanno fornito le spiegazioni che volevamo"

Scognamillo (Fit Cisl): "Su Amt accordo importante: fondamentale era mantenere l'occupazione"

Due partite importanti per l’occupazione in città, quelle relative ad AMT e AMIU. Due partite che nei giorni scorsi sono venute alla ribalta per gli incontri avuti dalle rispettive rappresentanze sindacali con il sindaco Marco Bucci. Prima il vertice sulla fusione fra AMT e ATP, con le rassicurazione da parte dell’amministrazione comunale soprattutto sui punti più caldi, come il mantenimento degli attuali livelli occupazionali presenti all’interno delle due aziende.

“Abbiamo ricevuto delle rassicurazioni dal sindaco – spiega Mauro Scognamillo, segretario generale FIT CISL Liguria – circa il mantenimento di tutti i lavoratori sia di AMT che di ATP e questo è un primo dato per noi fondamentale. Adesso, dopo gli ultimi passaggi autorizzativi, mancherà solo l’accettazione da parte della componente privata che, ci auspichiamo, possa arrivare in tempi rapidi”.

La seconda partita, sicuramente più delicata, è poi quella relativa alla questione Amiu, con i sindacati che hanno discusso con il sindaco Bucci e l’assessore Campora della prossima realizzazione dell’impianto di trattamento dei rifiuti a Scarpino.  “Anche su questo tema – prosegue Scognamillo – ci siamo confrontati col sindaco e con l’assessore Campora, che ci hanno spiegato come quest’impianto sia fondamentale. Senza di esso infatti chiuderebbe la discarica di Scarpino e quindi deve essere realizzato. Ci è stato poi spiegato che non saranno spesi soldi pubblici”.