Condividi:


Scarpe&Scarpe chiude 16 negozi e taglia anche a Genova: previsti 32 esuberi

di Redazione

La denuncia dei sindacati: "Perdere altri posti di lavoro non è accettabile, saremo al fianco dei lavoratori"

Scarpe&Scarpe ha annunciato il ridimensionamento delle attività a livello nazionale motivandolo con una crisi di liquidità. L'azienda, già in concordato preventivo, prevede la chiusura di 16 negozi in tutta Italia: si rischiano complessivamente 120 esuberi, 32 a Genova nei due punti vendita di Fiumara e Rivarolo, che nel post covid sono ripartiti bene sotto l'aspetto di produttività e profitti.
 
"Perdere altri posti di lavoro, specie in questo periodo, di un marchio importante che non ha conosciuto particolari flessioni, non è accettabile. I nostri punti vendita andrebbero al contrario rilanciati, perché hanno tutte le carte in regola per poterlo fare - spiegando Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil della Liguria in una nota -. Saremo al fianco dei lavoratori e ai tavoli negoziali per contrastare una decisione che metterebbe ancora più in difficoltà un settore, quello del commercio, già duramente provato".