Sanremo, una Pasqua di controlli: sorpresi in spiaggia tanti non residenti

di Edoardo Cozza

Forze dell'ordine in azione sia lungo l'Imperatrice che ai Tre Ponti

Sanremo, una Pasqua di controlli: sorpresi in spiaggia tanti non residenti

È una Pasqua in zona rossa per tutta Italia e i controlli delle forze dell'ordine sono capillari per evitare assembramenti: nel caso del mancato rispetto delle normative anti-covid scattano le sanzioni. Tra le zone dove il livello di guardia è maggiore c'è Sanremo, anche alla luce dell'istituzione nella zona rossa nella provincia di Imperia, che si protrarrà anche dopo queste festività pasquali. 

I militari hanno battuto i percorsi sia lungo l'Imperatrice che ai Tre Ponti, le due zone solitamente frequentate dai turisti, che hanno approfittato di questa domenica calda, ma ventosa, per prendere la prima tintarella. Per chi era in spiaggia è scattata l'identificazione esono in corso le verifiche per stabilire per verificare la regolarità della loro presenza: circa la metà di chi è stato controllato proveniva da fuori regione. Andare in spiaggia non è per forza una violazione, ma è necessario che la persona abiti nel raggio di poche centinaia di metri. Gli eventuali trasgressori saranno raggiunti da un verbale da 400 euro.