Sanremo, con il Pnrr 3 milioni per potenziare i servizi sociali 

di Redazione

Si tratta di investimenti ottenuti sia in maniera singola che associata con gli altri distretti della provincia di Imperia (Imperia, Ventimiglia)

Sanremo, con il Pnrr 3 milioni per potenziare i servizi sociali 

Ammontano a circa 3 milioni di euro i finanziamenti Pnrr ottenuti dal Comune di Sanremo, come capofila del Distretto sociosanitario 2, per il potenziamento del sistema dei servizi sociali distrettuali.

Nello specifico, si tratta di investimenti ottenuti sia in maniera singola che associata con gli altri distretti della provincia di Imperia (Imperia, Ventimiglia). Sono rivolti a: sostegno alle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini per attività distrettuale (211.5090 euro); rafforzamento dei servizi sociali domiciliari per garantire la dimissione anticipata assistita e prevenire l'ospedalizzazione per attività da svolgere in tutti e tre i distretti della provincia di Imperia, a integrazione del progetto "Meglio a Casa" già attivo sul territorio (330mila euro).

E' rivolto al rafforzamento dei servizi domiciliari che hanno lo scopo di garantire la dimissione assistita dagli ospedali e favorire la de-istituzionalizzazione della persona. E poi, percorsi di autonomia per persone con disabilità per attività distrettuali (715mila euro). Verranno rafforzate le équipe multidisciplinari per sostenere la realizzazione dei progetti individualizzati a sostegno della persona con disabilità"; povertà estrema per attività distrettuali (710mila euro).

Obiettivo: finanziare servizi e interventi a favore di persone senza fissa dimora o in condizione di povertà estrema, con il fine di promuovere e migliorane l'autonomia ed il reinserimento sociale. "Ringrazio gli uffici competenti per il lavoro svolto, che ha permesso di raggiungere questo importante risultato tramite il quale potremo rafforzare le infrastrutture sociali e le iniziative di educazione già messe in campo, soprattutto in riferimento alle persone più fragili, colte nella loro dimensione individuale, familiare e sociale", commenta il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.