Sanremo, assistente capo della polizia arrestato per corruzione e spaccio di droga

di Marco Innocenti

Dalle indagini è emerso il coinvolgimento di altre 3 persone, per le quali il gip ha già disposto le misure cautelari per reati legate agli stupefacenti

Sanremo, assistente capo della polizia arrestato per corruzione e spaccio di droga

Un assistente capo della Polizia, Christian Borea, 46 anni, in servizio al commissariato di Sanremo, è agli arresti domiciliari perché accusato di corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio e concorso in attività di spaccio di sostanza stupefacente. L'attività di indagine è stata condotta dalla squadra mobile della Questura di Imperia.

Il provvedimento è stato preso al termine di una complessa indagine condotta con il costante raccordo tra la Procura di Imperia e la Polizia di Stato, nel corso della quale è stato accertato anche il coinvolgimento di altre tre persone, già raggiunte da misure cautelari disposte dal gip, sempre in relazione ai reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.