Rogo alla trattoria di Pré, l'autore: "L'ho appiccato perché di cattivo umore"

di Redazione

Questa la giustificazione data dal piromane, un uomo di 38 anni, riconosciuto dagli agenti grazie alle telecamere di sorveglianza

Rogo alla trattoria di Pré, l'autore: "L'ho appiccato perché di cattivo umore"

E' stato identificato e denunciato l'autore del rogo al dehors della trattoria dell'Acciughetta, nel quartiere Prè e simbolo del tentativo di rilancio della zona. Gli agenti del commissariato Prè lo hanno riconosciuto mentre passeggiava in zona.

Il piromane
indossava la stessa maglietta azzurra e pantaloncini grigi immortalate dalle telecamere di videosorveglianza. Inoltre nel corso della perquisizione, i poliziotti hanno trovato lo stesso paio di scarpe nere con una croce bianca laterale riprese nei video. L'uomo ha detto di avere appiccato l'incendio, due giorni fa, perché "era di cattivo umore"Gli agenti hanno inoltre sequestrato dallo zainetto del piromane  due scalpelli da formaggio, un paio di forbici d’acciaio con punte affilate. 

Sempre ieri, gli agenti dei Commissariati Centro e Prè, con i colleghi della Questura, del VI Reparto Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine Liguria e dei cinofili della Guardia di Finanza, hanno controllato nel corso di tutta la giornata, le zone del centro storico di loro competenza, identificando 84 persone.

Tra queste sono state denunciate due persone: un uomo di 28 anni che ha aggredito un panettiere "colpevole" di averlo invitato a consumare il cibo acquistato fuori da suo locale e un uomo di 38 anni che aveva violato il divieto di dimora nel comune di Genova. La polizia municipale, in una settimana, ha controllato 276 persone.