Tags:

inquinamento Recco

Recco, lotta a chi getta rifiuti ingombranti in strada: multe e controlli

di Redazione

Nonostante le videocamere non tende ad attenuarsi l'abitudine di lasciare immondizia fuori dai centri raccolta

Recco, lotta a chi getta rifiuti ingombranti in strada: multe e controlli

Recco continua a combattere coloro che gettano rifiuti ingombranti in strada. Negli ultimi giorni in via della Né è stato abbandonato un maxi divano, il responsabile è stato individuato, sanzionato e obbligato al ripristino del luogo. Anche in corso Garibaldi, accanto all'isola ecologica, è stata abbandonata una lavatrice, gli accertamenti della polizia locale sono ancora in corso e non si esclude di dare presto un nome all'incivile di turno. In via san Rocco spuntano i sacchi neri contenenti materiale di varia natura e, grazie alla videosorveglianza, il cittadino che non ha conferito correttamente i rifiuti è stato sanzionato.

Le telecamere hanno fatto la loro parte anche in via Speroni dove numerosi sacchi contenenti detriti da demolizione sono stati abbandonati dal solito furbetto, il trasgressore, su intimazione della Polizia Locale, ha provveduto alla rimozione e al corretto smaltimento del materiale. I controlli negli ultimi mesi si sono moltiplicati e le relative sanzioni nei confronti dei colpevoli di abbandono rifiuti, sia domestici sia ingombranti, sono cresciuti. Così nella lista degli abbandoni indiscriminati troviamo l'errato conferimento di rifiuti di varia natura nell'isola ecologica di lungomare Bettolo. L'autore, un commerciante di Recco, è stato sanzionato.

Con il contributo della telecamera la Polizia Locale è riuscita a risalire anche al responsabile dell’abbandono di rifiuti ingombranti in via Carbonara. Sanzione anche per l’autore di bruciatura di sterpaglia, al di fuori dell'orario consentito, a ridosso della rampa autostradale. "È una questione di senso civico e attenzione al bene comune. Invece per l'inciviltà di pochi i costi dello smaltimento diventano pesantissimi per tutta la comunità - commentano il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore all'ambiente Edvige Fanin - Si ricorda che i rifiuti ingombranti vanno conferiti al centro di raccolta Valle delle Né aperto il martedì dalle ore 9 alle 12 e il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 13.30 alle 16.30".