Portofino, dopo la voragine strada riaperta a senso unico alternato

di Fabio Canessa

Lunedì mattina i lavori di ripristino, Toti: "Non c'è pace, ma superiamo anche questa"

Portofino, dopo la voragine strada riaperta a senso unico alternato

La buca sulla strada di Portofino è stata coperta con delle assi e le prime auto di turisti bloccate per ore nel borgo hanno potuto iniziare a lasciare il paese. Lo ha comunicato il consigliere delegato alla viabilità Franco Senarega che è sul posto.

"Ora diamo la precedenza alle auto in uscita, appena saranno tutte transitate - ha spiegato Senarega - la strada sarà aperta anche in direzione di Portofino con un senso unico regolato da persone. Si potrà dunque raggiungere il borgo anche questa sera". La voragine si era aperta nel primo pomeriggio nei pressi di Paraggi, in un tratto della strada che non è stato interessato dai lavori post mareggiata.

Lunedì mattina la strada sarà chiusa al mattino per eseguire i lavori di ristrutturazione che dovrebbero terminare in poche ore. Si prevede perciò di riaprire in modo definitivo la strada nei due sensi nel primo pomeriggio.

"Non c'è pace, ma supereremo anche questa, in fretta e bene rimboccandoci le maniche come sempre. Stiamo già lavorando alla buca che si è aperta sulla strada tra Santa Margherita e Portofino. Ovviamente non si tratta della strada crollata e ricostruita, ma di un altro tratto della medesima provinciale", ha detto il governatore della Liguria Giovanni Toti commentando la chiusura della strada per Portofino a causa di una buca.

"I sindaci di Portofino e Santa Margherita e il Consigliere della Città Metropolitana Franco Senarega sono già sul posto con le aziende incaricate per correre ai ripari - ha spiegato ancora Toti -. La strada è già stata riaperta a senso unico alternato in poche ore. Evidentemente il mare o l'acqua proveniente dal monte ha danneggiato la carreggiata anche lì, durante la grande perturbazione di ottobre. Ma non ci pieghiamo e non ci arrendiamo e siamo già al lavoro. Guardiamo avanti".

AMBULANZA NEL BORGO - Per prevenire disagi a residenti e turisti la Asl 4, d'intesa con la Regione, ha inviato un'ambulanza attrezzata con un autista e due soccorritori della Croce Bianca Rapallese che stazionerà tutta la notte nel borgo e opererà unitamente al 118. Lo ha reso noto la Asl 4 con una nota.

I BUS SI FERMANO A PARAGGI - Anche i bus della linea 82, Santa Margherita-Portofino, sono stati inevitabilmente coinvolti nei problemi di viabilità, provocati dall'apertura di una voragine sull'asfalto della provinciale 227 portofinese, all'altezza di Paraggi. Lo comunica la azienda Atp spiegando che dopo il crollo, avvenuto alle 13.30 circa, c'è stata una prima sospensione della viabilità e poi un ripristino parziale del traffico. "I mezzi Atp, dal primo pomeriggio in poi, stanno continuando a svolgere il servizio, ma limitatamente al tratto tra Santa Margherita e Paraggi. La soletta sistemata per far transitare i veicoli (auto e moto) nel corso del pomeriggio, non è stata ritenuta adatta a sopportare il transito dei bus di Atp, per ragioni di sicurezza legato al peso dei mezzi di trasporto" spiega l'azienda. Per quanto riguarda i passeggeri che erano stati trasportati a bordo dei bus di linea prima del crollo, "hanno potuto tornare indietro fino a Santa Margherita salendo a bordo dei mezzi a Paraggi, località raggiunta a piedi o con altro mezzo". Anche per la giornata di domani è prevista una limitazione del servizio della linea 82, fino a quando non verrà ripristinata in maniera totale e idonea dal punto di vista della sicurezza, prevista per le ore 14.