Condividi:


Porti Genova, Savona e Vado: in nove mesi traffici calati del 16,6%

di Redazione

Resta in sofferenza il traffico passeggeri: -62,4% a settembre rispetto al 2019, in calo anche i container

Settembre segna ancora un calo per i traffici dei porti di Genova, Savona e Vado ligure che chiudono a -22,3%. Considerando i primi nove mesi del 2020 i volumi di merce movimentati sono diminuiti del 16,6% a 41.238.318 tonnellate, cioè 8.218.212 tonnellate in meno rispetto allo stesso periodo del 2019. A far impennare al ribasso i traffici nel periodo sono stati principalmente i risultati negativi dei mesi di aprile e maggio, con quasi 5 milioni e mezzo di tonnellate movimentata in meno rispetto al primo semestre del 2019 (-16,5%) e poi di luglio e settembre con circa 3 tonnellate in meno rispetto al terzo trimestre 2019.

In calo anche i container che nel solo mese di settembre chiudono a -4,7% rispetto a settembre 2019, dopo un agosto che aveva riportato al segno positivo (+1,8% su agosto 2019). Guardando ai primi nove mesi del 2020 il calo si attesta al 10% (1.819.448 teu contro gli oltre 2 milioni del periodo gennaio-settembre 2019). Contrazione anche per le rinfuse liquide: nei nove mesi il calo è stato del 23,4%, prevalentemente a causa del drastico calo della domanda di prodotti petroliferi generato dalle misure di contenimento del Covid-19" spiega una nota dell'Autorità portuale del Mar ligure Occidentale.

Resta in sofferenza il traffico passeggeri: -62,4% a settembre, e -62,8% fra gennaio e settembre scendendo a 1.394.743 unità contro i 3.748.817 dello stesso periodo nel 2019. In particolare le crociere nel solo mese di settembre hanno registrato un -96,4% rispetto a settembre 2019 e -87,8% da gennaio a settembre, cioè 179 mila passeggeri rispetto a 1 milione e 475 mila. Sui traghetti a settembre il traffico passeggeri è sceso del 40,4%, del 62,8% nei primi nove mesi.