Condividi:


Pensioni, pagamento su più giorni e con turni in ordine alfabetico

di Marco Innocenti

Così si evitano code e assembramenti negli uffici postali

Adesso è ufficiale: le pensioni di marzo, di aprile e quelle successive saranno pagate anticipatamente. Ad annunciarlo è stato il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli nel corso della conferenza stampa giornaliera dalla sede della Protezione Civile di Roma. Borrelli ha comunicato di aver  appena "firmato un'ordinanza che consente il pagamento anticipato delle pensioni negli uffici postali e nelle banche". Il pagamento "non avverrà in un solo giorno - ha spiegato Borrelli - ma dal 26 al 31 di marzo e così avverrà anche per aprile e per i mesi a venire". 

La misura è stata decisa per permettere ai pensionati di ritirare la propria pensione evitando che si formino code interminabili negli uffici postali, con i conseguenti assembramenti che tanto si vogliono evitare per non favorire il diffondersi del contagio da coronavirus. I pagamenti saranno effettuati dal 26 marzo al 1 aprile per la mensilità di aprile, dal 27 al 30 aprile per la mensilità di maggio e dal 26 al 30 per quella di giugno. Per chi non può evitare di recarsi alle Poste per ritirare il contante, ecco la turnazione stabilita, rigorosamente in ordine alfabetico: i cognomi dalla A alla B giovedì 26 marzo, C e D il 27, dalla E alla K il 28, dalla L alla O il 30, dalla P alla R il 31 e dalla S alla Z mercoledì 1 aprile.