Omicidio Sarzana, Bedini in carcere anche per l'omicidio di Camilla

di Redazione

Si tratta della seconda ordinanza, dopo quella per l'uccisione di Nevila Pjetri, che sarebbe stata uccisa durante una rapina. L'artigiano era infatti in cerca di soldi 

Omicidio Sarzana, Bedini in carcere anche per l'omicidio di Camilla

Il falegname di Carrara Daniele Bedini, 32 anni, in carcere per l'omicidio della prostituta albanese trentacinquenne, Nevila Pjetri, è accusato formalmente anche dell'omicidio della transessuale Camilla, all'anagrafe Carlo Bertolotti, 43 anni di Albiano Magra (Massa Carrara). Il Gip ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare come richiesto nei giorni scorsi dal sostituto procuratore Rossella Soffio. Nevila Pjetri era stata uccisa nella notte tra il 4 e il 5 giugno a Marinella di Sarzana e 24 ore dopo era toccato a Camilla, poco distante dal luogo del primo delitto.

Entrambe erano state picchiate e uccise con colpi di pistola alla testa. L'arma usata è una calibro 22, come la pistola rubata al padre di Bedini e non ancora ritrovata. Nevila Pjetri sarebbe stata uccisa durante una rapina: secondo gli investigatori il trentenne era in cerca di soldi per acquistare droga. Per quanto riguarda Camilla invece, forse è morta perché testimone scomoda del primo omicidio o sempre per rapina. Intanto è stato fissato per il 20 giugno l'interrogatorio di garanzia a carico di Bedini per il secondo omicidio. L'artigiano è in carcere alla Spezia