Omicidio Parisi, l'entomologo di Unige Stefano Vanin parteciperà all'autopsia

di Redazione

Affiancherà i medici incaricati dalla procura per le analisi sul corpo della donna scomparsa col figlio Gioele lo scorso 3 agosto

Sarà Stefano Vanin, docente di zoologia presso l'Università di Genova ed entomologo forense conosciuto in tutt'Europa, ad affiancare i medici nell'autopsia sul cadavere di Viviana Parisi, la donna di 43 anni scomparsa lo scorso 3 agosto insieme al figlio Gioele e ritrovata morta cinque giorni più tardi nelle campagne del messinese. 

Vanin, nella sua carriera, ha dato un contributo spesso decisivo alle indagini su alcuni dei casi più intricati degli ultimi anni, come quelli di Yara Gambirasio o Melania Rea. "La stima del tempo del decesso si fa attraverso metodi indiretti - ha spiegato Vanin inun'intervista al Corriere - quindi non si lavora sul corpo ma sull'ambiente circostante, verificando come l'ambiente ha interagito col corpo. Gli insetti ci posso raccontare il tempo ma il tempo della colonizzazione non corrisponde esattamente all'ora del decesso perché gl insetti possono arrivare un po' dopo ma, vista la temperatura e le condizioni, direi che ci saremmo molto vicini".