Condividi:


Nuova Bugatti Bolide, l'auto stradale con prestazioni da Formula1

di Redazione

Motore 8.0 da 1.850 Cv e solo 1.240 kg, può superare 500 km/h

Ha esattamente la stessa altezza della storica Bugatti Type 35 degli Anni '30 ma è tecnologicamente stretta parente di una Formula 1, con un rapporto peso/potenz di soli 0,67 kg per Cv. E' la nuova Bolide, una hypercar da pista che - afferma Frank Goetzke l'ingegnere che dopo aver svolto un ruolo cruciale nello sviluppo della Veyron 16.4 e della Chiron è stato responsabile di Bolide - ''è stato in termini di tecnologia e organizzazione, uno dei progetti più ambiziosi della mia carriera''.

L'obiettivo di questo ennesimo 'coup de théatre' della Casa era quello di dimostrare la possibilità di realizzare un veicolo ultraleggero attorno al suo iconico motore W16 da 8,0 litri. Bugatti dimostra ampiamente di aver centrato con Bolide l'obiettivo del peso di soli 1.240 kg, che combinati con i 1.850 Cv raggiunge valori vicini a quelli della Formula 1, mentre la sua velocità massima è ben superiore a 500 km/h, senza compromettere maneggevolezza e agilità da primato. A titolo di confronto Bugatti Bolide impiega 3 minuti e 07 secondi per completare un giro di Le Mans e 5 minuti e 23 secondi per superare l'inferno verde del Nordschleife.

''Bugatti rappresenta la continua ricerca di innovazioni tecnologiche, in linea con i valori di eccellenza, coraggio, dedizione del marchio dell'azienda - ha detto Stephan Winkelmann, presidente di Bugatti - e non si ferma mai. Puntiamo continuamente a nuovi ed entusiasmanti obiettivi e la domanda che teniamo sempre a mente è: e se? Ci siamo chiesti come realizzare il potente motore W16 come simbolo tecnico del marchio nella sua forma più pura, con sole quattro ruote, motore, cambio, volante e, come unico lusso, due posti. Aspetti importanti delle nostre considerazioni sono stati la messa a punto del nostro iconico propulsore senza limitazioni per quanto riguarda il rapporto peso/potenza. Queste considerazioni hanno portato alla Bugatti Bolide - conclude Winkelmann - un esperimento senza compromessi, un purosangue che nella sua brutale esclusività, colpisce soprattutto per le alte prestazioni, il peso ridotto e un'esperienza di guida in una dimensione completamente nuova. Guidare la Bolide è come cavalcare una palla di cannone''.

Per sopportare un coppia di 1.850 Nm Bugatti ha progettato per Bolide una trasmissione specificamente per l'uso in pista e ha ottimizzato questo gruppo propulsivo in particolare per regimi più elevati. Tra le altre cose, ciò include la riduzione delle strozzature del sistema di aspirazione e di scarico per ottenere una caratteristica di risposta ancora più veloce, più spontanea ed estrema. I quattro turbocompressori di nuova concezione sono dotati di palette ottimizzate per aumentare la pressione di sovralimentazione e la potenza a regimi del motore più elevati. Allo stesso tempo, anche il peso del sistema di trasmissione è notevolmente ridotto: invece dell'intercooler acqua-aria, Bugatti Bolide dispone di intercooler aria-aria con pre-raffreddamento ad acqua per prestazioni ottimali in pista. L'afflusso avviene dalla parte anteriore della Bolide tramite un condotto d'aria interno ed uno esterno su ciascun lato del veicolo. I due refrigeratori d'acqua, che sono disposti davanti all'assale anteriore, forniscono un sistema di radiatori più efficace in termini di flusso di quanto sia consuetudine anche in Formula 1. Bolide decelera con freni da corsa dotati di dischi e rivestimenti ceramici. Le pinze dei freni pesano solo 2,4 kg ciascuna. I cerchi anteriori in magnesio forgiato con dado centralizzata pesano 7,4 kg, mentre quelli posteriori ne pesano 8,4. Come nelle vetture da gara un sistema di martinetti azionati ad aria compressa con quattro pistoni facilita la sostituzione dei pneumatici. Come in un'auto da corsa LMP1, pilota ed eventuale passeggero ripiegano le porte anteriori incernierate ad angolo, si siedono su una soglia di soli 70 millimetri di larghezza (come nella storica Type 35) e quindi posizionano i piedi all'interno.

''Con la Bolide - ha concluso Winkelmann - presentiamo la nostra interpretazione di un'auto da pista Bugatti dei tempi moderni agli appassionati del nostro brand di tutto il mondo e finalmente realizziamo i loro desideri più accesi'' ma non ha precisato se entrerà in produzione e quindi nemmeno la fascia di prezzo, che non è azzardato immaginare simile a quello di una Formula