Condividi:


Msc Grandiosa di nuovo a Genova: un segnale in vista della ripartenza

di Marco Innocenti

Le compagnie hanno confermato lo stop fino al 15 agosto ma le prime navi si stanno muovendo verso i rispettivi home port

Mentre in giro per l'Europa molti paesi hanno deciso di riavviare il mondo delle crociere, in Italia il governo ancora tentenna, nonostante molti operatori del settore portuale facciano pressing per forzare la mano su una ripartenza. Msc e Costa hanno prolungato lo stop fino al prossimo 15 agosto ma la sensazione è che qualcosa, di qui a breve, possa effettivamente accadere, tanto che le due compagnie stanno muovendo alcune delle proprie navi verso i rispettivi home port. 

A Genova, ad esempio, accanto alla Msc Fantasia ormeggiata ormai da settimana sotto la Lanterna, è spuntata anche Msc Grandiosa. La nave, varata dalla compagnia ginevrina nel 2019, è arrivata davanti alla Stazione Marittima proprio nella mattinata di oggi, martedì 28 luglio. La stessa cosa starebbe facendo anche Costa, per farsi trovare pronta alla ripartenza dopo la data fatidica del 15 agosto. La palla però è ancora nelle mani del governo italiano, che sarà chiamato a decidere se accordare o no l'atteso via libera alle crociere di cabotaggio, quelle crociere cioé con toccate nei porti nazionali.

Dall'Europa, intanto, arrivano input affinché si acceleri la ripresa delle attività: l'European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e la European Maritime Safety Agency (EMSA) in queste ultime ore hanno diramato nuove linee guida anti-contagio per le compagnie di navigazione. "L’biettivo – spiegano i due enti in una nota – è quello di facilitare la ripartenza delle navi da crociera in Europa, con la raccomandazione di rispettare misure minime di sicurezza che dovranno poi essere messe in pratica dagli attori coinvolti. La guida si intende per le navi europee che affrontano viaggi internazionali e per quelle che approdano in un porto europeo diverso rispetto a quello della propria bandiera".