MSC Crociere, tampone a fine crociere per chi fa tappa a Malta o in Grecia

di Redazione

"Nessun costo aggiuntivo per i croceristi". La misura riguarderà tutte le crociere di MSC Grandiosa e MSC Magnifica sino al 7 settembre

Alla luce dell’ordinanza del Ministro della Salute in vigore da stamattina, MSC Crociere ha annunciato che, ad integrazione del protocollo per la salute e la sicurezza dei crocieristi messo a punto dalla Compagnia, tutti gli ospiti presenti a bordo delle navi MSC Crociere che scendono a terra a Malta o in Grecia - pur usufruendo delle visite “protette” organizzate in linea con il protocollo già in essere - potranno essere sottoposti al tampone antigene prima del rientro della nave in Italia, un ulteriore servizio così che gli ospiti non debbano prevedere in modo autonomo dopo il loro rientro.

Questa nuova misura sarà a carico di MSC Crociere e non comporterà pertanto alcun costo aggiuntivo per i crocieristi. “La sicurezza degli ospiti e dei membri dell’equipaggio - ha sottolineato la compagnia in un comunicato - è la priorità per MSC Crociere e con questa misura, presa a poche ore dalla nuova ordinanza, confermiamo di essere in grado di garantire la massima sicurezza possibile adeguando con tempestività il protocollo alla luce alle esigenze che vengono a crearsi e alle nuove disposizioni delle autorità competenti”.

La nuova misura del tampone Covid-19 a immunofluorescenza a fine crociera riguarderà tutte le crociere di MSC Grandiosa e MSC Magnifica sino al 7 settembre. Tra le misure già previste dal protocollo per la salute e la sicurezza messo a punto dalla Compagnia insieme alle autorità nazionali e internazionali, con il supporto di un team di esperti internazionali, e con la validazione del RINA, ci sono: tampone antigene per tutti gli ospiti e per l’equipaggio prima di ogni partenza, escursioni “protette” organizzate esclusivamente dalla Compagnia per i suoi ospiti, maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche ad un minor numero di passeggeri (capienza nave ridotta al 70%), nuove modalità di accesso ai ristoranti e di fruizione del buffet, servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato.