MotoGp, al Mugello a porte chiuse: arriva la decisione definitiva

di Alessandro Bacci

Nessuna deroga in vertice per l'evento in programma dal 28 al 31 maggio, non ci sarà pubblico sugli spalti

MotoGp, al Mugello a porte chiuse: arriva la decisione definitiva

L'Autodromo del Mugello ha reso noto che il Gran Premio d'Italia di MotoGp in programma dal 28 al 30 maggio 2021 verrà disputato senza la presenza di spettatori sugli spalti. La decisione è stata presa dopo un confronto con le istituzioni preposte alla sicurezza; pertanto, viene fatto sapere , "verranno osservate nella loro interezza le disposizioni sugli eventi sportivi attualmente in vigore" dato che "con la proroga al 31 luglio dello stato di emergenza, disposta dal Governo, la tutela della salute pubblica risulta prioritaria rispetto a qualsiasi altra valutazione". Il Gran Premio si svolgerà, quindi, a porte chiuse, secondo i protocolli sanitari previsti da Dorna e dalla Federazione Internazionale di Motociclismo.