Condividi:


Padre e figlio cadono dalla moto in A26: traffico bloccato in direzione Genova

di Marco Innocenti

Fra Masone e il mare auto incolonnate su un'unica corsia per senso di marcia: 10 chilometri di coda

E' stato visto cadere da solo, perdendo il controllo della propria moto, anche dai monitor di sorveglianza della centrale operativa della Polizia stradale. Autostrada A26, poco dopo il casello di Masone. Sono da poco passate le 9.45 di una domenica mattina che tutti si aspettano possa essere un'altra domenica di fuoco per le autostrade liguri. Un motociclista, che viaggiava col figlio di 14 anni, sbanda e cade a terra, immediatamente scatta l'allarme e sul posto, insieme agli agenti della Polizia, arrivano anche i medici. L'uomo ha un braccio dolorante, forse fratturato e viene trasportato all'ospedale Villa Scassi di Genova in codice giallo. Il figlio invece finisce al Gaslini.

A pagare dazio, però, sono anche tanti automobilisti che, nel breve volgere di pochi minuti, si ritrovano incolonnati in un lungo serpentone di circa 10 chilometri che si snoda verso Genova, in direzione sud. Tutti i veicoli sono completamente fermi e la circolazione è bloccata in direzione mare.

La situazione ha iniziato a risolversi intorno alle 11.30 dopo che la corsia direzione mare è stata riaperta.