Condividi:


Moto GP, in Thailandia Marquez può diventare campione

di Alessandro Bacci

Solo Dovizioso potrà rovinare la festa allo spagnolo

Per rinviare l'ennesima festa di Marc Marquez, in Thailandia Andrea Dovizioso dovrà batterlo o almeno precederlo sul podio. Missione non facile, sulla pista dove nel 2018 il campione della Honda vinse precedendo proprio la Ducati del forlivese di appena 115 millesimi. Marquez deve raccogliere due punti in più dell'avversario per firmare il suo ottavo titolo mondiale, il sesto (e quarto consecutivo) in MotoGp, con quattro gare di anticipo.

"L'anno scorso abbiamo portato a termine un fantastico weekend a Buriram e speriamo di iniziare bene fin dal venerdì, anche se in Tailandia il fattore meteo gioca sempre un ruolo importante e dovremo essere bravi ad interpretarlo" ha sottolineato Dovizioso. "Avevo bisogno del podio ad Aragon per dimostrare che il lavoro che stiamo facendo è corretto ed affrontare queste ultime cinque gare con maggiore fiducia" ha aggiunto il pilota Ducati.

Condividi: