Condividi:


Blitz nella notte, piromane appicca fuoco a parrucchiere di Sturla e fugge

di Michele Varì

Alle 2.45: l'uomo ripreso dalle telecamere. La titolare: "penso di sapere chi può essere il mandante"

Piromame in azione nella notte in un negozio di un parrucchiere di piazza Sturla: l'uomo, come si vede dalle immagini delle telecamere della zona, con il viso coperto da una felpa, ha  infranto la vetrina e poi ha appiccato le fiamme nel negozio. L'incendiaro è stato anche visto mentre si allontana in scooter dal metronotte della zona che ha subito avvertito la polizia. Non escluso che il piromane possa avere agito con un complice. 

E' successo alle 2.45. 
Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Genova Est (Staglieno) che hanno spento le fiamme, ma i danni sono molto ingenti. Il negozio è andato distrutto. Il fumo ha inoltre annerito i portici della zona e l'insegna del Bar adiacente, il Balilla. 
Le indagini sono state avviate dai poliziotti delle volanti e dagli investigatori della squadra mobile che hanno acquisito delle immagini delle telecamere in cui si vede il blitz del piromane 
I detective hanno subito ascoltato la giovane titolare del negozio, accorta sul posto, per capire se ha ricevuto richieste di denaro, minacce o solo se ha mai avuto discussioni con qualche sconosciuto o con un cliente.

La donna, Sofia, 24 anni, riferisce di avere sospetti sull'identità del mandante del rogo, "penso ad imprenditore con cui ho lavorato in passato, mi ha già fatto altri dispetti nei pochi mesi in cui ho aperto il mio locale, non solo, ad un altro suo ex dipendente pochi mesi fa è  stato bruciato lo scooter. Il nostro rapporto di lavoro non si è concluso bene. Ma ovvianenre è solo un'ipotesi, potrei anche sbagliare. Ho comunque piena fiducia nelle indagini della polizia. Solo loro potranno dire chi è il responsabile del rogo". La giovane ha detto di voler riaprire al più presto: "Temevo potesse accadere qualcosa al mio negozio. Così appena ho aperto mi sono assicurata contro gli incendi. È stata la mia salvezza".