Condividi:


Maltempo Liguria, chiusi ai mezzi pesanti per neve due tratti in autostrada in A7 e A26

di Redazione

Attenzione a mettersi in viaggio, neve nell'entroterra genovese e nel ponente ligure. Chiusa anche la sp29, tir 'bloccati' in Liguria

Nevica sulla A26 Genova-Gravellona-Toce tra Masone, sulla A7 Milano-Serravalle tra Serravalle Scriva e il bivio con la A12 e sulla diramazione Predosa-Bettole e sulla A7 Milano-Serravalle. Per agevolare le operazioni dei mezzi antineve, Polstrada ha disposto il divieto temporaneo alla circolazione sulla A26 Genova-Gravellona Toce, tra il bivio con al A10 Genova-Savona e la Diramazione Predosa-Bettole in entrambe le direzioni di marcia.  Sulla A7 Genova-Serravalle, tra la diramazione della A26 e Genova Bolzaneto verso Genova e tra Bivio A12 e Serravalle Scrivia in direzione di Milano, il divieto è previsto solo per i mezzi pesanti con peso a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate. Nel savonese A6 chiusa ai Tir, da Savona a Ceva in direzione Torino e da Carmagnola a Savona, in direzione Savona.

Con la chiusura della provinciale 29 di Cadibona, nel savonese, causata dalla caduta di alcuni alberi e quella disposta per i Tir in alcuni tratti della A6 e della A26 per le forti nevicate, i mezzi pesanti sono sostanzialmente 'bloccati' in Liguria, in quanto non esiste una strada transitabile nella direttrice nord-sud. Intanto sull'A7 il divieto di circolazione tra la diramazione della A26 e Genova Bolzaneto verso Genova e tra il bivio A12 e Serravalle Scrivia in direzione di Milano è stato esteso a tutti i veicoli.

Dopo i disagi causati dalla neve in Liguria, Autostrade per l'Italia annuncia l'attivazione di un piano operativo con oltre 500 mezzi e 700 uomini tra Liguria, Piemonte e parte della Lombardia.

Le precipitazioni, al momento, interessano in particolare il Ponente e il centro della regione (fenomeni temporaleschi registrati nell’imperiese), con neve segnalata nei tratti appenninici del centro Ponente (i nivometri della rete Omirl registrano circa 5 centimetri a Monte Settepani, Ferrania, nel territorio di Cairo Montenotte e a Triora, nell’imperiese). Altrove è pioggia, debole, localmente moderata (17.2 a Mele nel genovese, 15.4 millimetri in un’ora nella notte a Rapallo). Nelle ultime 12 ore si registrano punte di 31 millimetri a Isoverde (Campomorone, Genova) e 27.4 a Rapallo (Genova).
 
Il settore centrale divide, dal punto di vista eolico, la regione con venti più settentrionali a Ponente, più meridionali all’altezza di Genova. Alle 8.00 raffica a 130.3 a Fontana Fresca (Sori, Gen0va) 115.6 km/h a Monte Pennello, sulle alture del Ponente genovese mentre, sempre a Genova, Punta Vagno ha toccato 75.2 km/h.
 
Dal punto di vista termico, valori diffusamente sottozero nelle zone di centro Ponente mentre i valori negativi sono più discontinui osservando la mappa delle temperature. Minima della notte, -3.9 ai 1845 metri di Poggio Fearza (Montegrosso Pian Latte, Imperia) mentre queste sono state le minime nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo di provincia: Genova Centro Funzionale 7.6 (ma alle 6.30 segnava 12.1), Savona Istituto Nautico 4.0, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 7.1, La Spezia 6.3.