Maltempo in Liguria, Natale e Santo Stefano con pioggia e vento di burrasca

di Redazione

Possibili nevicate al di sopra dei 400-500 metri, a Genova chiusa la sopraelavata alle moto e i cimiteri e parchi

Maltempo in Liguria, Natale e Santo Stefano con pioggia e vento di burrasca

Natale e Santo Stefano all'insegna del vento forte su un po' tutta la Liguria. Il Centro Meteo Arpal ha infatti emanato l’avviso meteorologico per vento di burrasca forte per la giornata di domani, venerdì 25 dicembre, per il centro della regione - la zona b, quella che comprende la provincia di Genova per intendersi - e per dopodomani, sabato 26 dicembre, su tutta la regione.

Già oggi, giovedì 24 dicembre, è comunque previsto il passaggio di un flusso umido sudoccidentale che precede l'arrivo di un fronte freddo e che determinerà precipitazioni diffuse sul Centro Levante, specie sui rilievi. Già nel pomeriggio, però, il fenomeno dovrebbe attenuarsi. Non si attenuerannoinvece i venti, che soffieranno fra i 40 e i 60 chilometri orari. 

A seguito dell'avviso emesso dal Centro funzionale meteo-idrologico di Protezione civile della Regione Liguria, che prevede vento di burrasca forte per le giornate di venerdì 25 e sabato 26 dicembre 2020, entrano in vigore le ordinanze del Sindaco di Genova che dispongono alcune misure a tutela della pubblica incolumità. Dunque, scatterà il divieto di transito ai motocicli, mezzi telonati e furgonati sulla sopraelevata e verranno chiusi al pubblico giardini, parchi storici comunali e di tutti i cimiteri sul territorio ferme restando le regolari attività di accoglienza dei funerali e di operatività interna improrogabile.

Vediamo comunque le previsioni diffuse da Arpal per i giorni di Natale e Santo Stefano.

VENERDI' 25 DICEMBRE: "Avremo un aumento dell'instabilità - scrive Arpal - per l'ingresso di un nucleo di aria fredda artica in quota, con possibili rovesci o brevi temporali sparsi fino a moderati più probabili su C. Nel pomeriggio precipitazioni più diffuse su E e interno di C con quota neve in calo fino a 400-500 m, possibili spolverate a quote inferiori. Accumuli anche moderati su rilievi di confine oltre 800-1000 m. Venti settentrionali in rinforzo a burrasca forte su zona B con raffiche fino a 80-90 km/h. Mare loc. agitato su B, mareggiata su C in graduale scaduta. Disagio per freddo sulle zone DE".

SABATO 26 DICEMBRE: "Nelle prime ore residue spolverate su E e zone più interne di C. Venti settentrionali fino a burrasca forte (70-80 km/h) su tutta la regione, rafficati in particolare agli sbocchi delle valli e sui rilievi (possibili raffiche oltre 120-140 km/h sui crinali appenninici più esposti), in graduale attenuazione nel corso della giornata".