Liguria, sindacato autonomo di polizia in agitazione: "Aumentare l'età pensionabile è scelta scellerata"

di Edoardo Cozza

Il Sap contesta il provvedimento inserito in legge di bilancio che prevede di lavorare a 62 anni contro i 60 odierni. Lamentele anche per il turn over bloccato

Liguria, sindacato autonomo di polizia in agitazione: "Aumentare l'età pensionabile è scelta scellerata"

Il Sindacato autonomo di polizia ligure ha indetto lo stato di agitazione contro la proposta di aumentare di due anni l'età pensionabile per gli agenti. "Una scelta che riteniamo scellerata" si legge in un comunicato. "Recentemente - sottolinea il Sap - è stato presentato un emendamento alla legge di Bilancio 2022 attraverso il quale si prevede l'inserimento di un comma che stabilisce il trattenimento in servizio per altri due anni oltre i limiti ordinamentali attualmente previsti 60 anni".

"Da anni il Sap in tutte le sedi istituzionali denuncia il grave stato di debilitazione degli organici delle forze dell'ordine che, a causa di uno sconsiderato blocco del turn over, ha visto i propri organici ridotti nell'arco di un decennio di circa 10 mila unità e il conseguente disastroso effetto di un significativo innalzamento dell'età media dei poliziotti che si attesta attorno ai 50 anni".

"L'approvazione dell'emendamento - conclude la nota - inciderebbe anche su quel turn over che, recentemente sbloccato da più lungimiranti scelte di programmazione della gestione delle risorse umane, sta alimentando, seppur in modo non ancora sufficiente con giovani agenti neo assunti, i settori operativi che maggiormente risentono di un'elevata età anagrafica i quali notoriamente mal si conciliano con l'abilità operativa necessaria nei sempre più complessi contesti operativi".