L'Empoli batte il Toro, mette la freccia e spedisce il Genoa a un passo dal baratro

di Redazione

Il 4-1 del Castellani vale il sorpasso sui rossoblù che dovranno conquistarsi la salvezza a Firenze

L'Empoli batte il Toro, mette la freccia e spedisce il Genoa a un passo dal baratro

Un altro pomeriggio di gloria per l'Empoli, che batte 4-1 il Torino e piazza il sorpasso ai danni del Genoa, lasciando il Grifone al terzultimo posto in classifica prima dell'ultima giornata di campionato. Le ultime tre vittorie di fila della formazione toscana, combinate con i passi falsi di quella di Prandelli, adesso condannano il Genoa a giocarsi il tutto per tutto a Firenze, contro una Fiorentina che ancora non è matematicamente salva, dopo il ko rimediato al Tardini contro il Parma.

Al "Castellani" la squadra di Aurelio Andreazzoli mette un altro mattoncino verso il sogno salvezza ma soprattutto inguaia pesantemente il Genoa, fermato ieri sul pareggio (colto peraltro in extremis) dal Cagliari. Fiorentina e Udinese, appaiate a 40 punti al pari del Bologna che però deve ancora scendere in campo, lunedì contro la Lazio, non sono ancora al sicuro, dato che l'Empoli con la vittoria sul Toro balza a quota 38. I viola vantano uno score migliore negli scontri diretti sia contro l'Empoli (vittoria per 3-1 e sconfitta per 1-0) che contro l'Udinese (vittoria per 1-0 e pareggio 1-1) ma tutto può ancora succedere visto il cammino nelle ultime giornate della formazione empolese.

Tornando al Genoa, però, quella che inizierà domani sarà una settimana di grande tensione, in cui lavorare più sulla testa che sulle gambe dei giocatori da parte di Prandelli. Ci si giocherà tutto in 90' minuti e sarà vietato, anzi vietatissimo, sbagliare.