Condividi:


La prova della nuova Honda Jazz: un'esplosione di modernità

di Redazione

Vocazione ambientalista, maggiore sicurezza e stile innovativo

Ha debuttato la terza generazione della Honda Jazz, proposta per l'Europa solo in versione ibrida, con un motore di 1500 cm cubi, definito: un elettrico dalle caratteristiche interessanti. Sul mercato inoltre si presenterà nella versione "normale", auto a 360 gradi, cui si affiancherà la "cross star", caratterizzata da una maggiore altezza dal suolo, da un diverso disegno della griglia anteriore e dai tessuti impermeabili. Le vendite in Europa partiranno da giugno 2020. 


Lo stile si presenta completamente nuovo per la terza generazione della Honda Jazz, ora dai tratti più decisi, rispetto al modello commercializzato fino alla fine di questo 2019. Tra le novità anche qualche dettaglio che svela la sua vocazione ambientalista: sarà il primo modello di Honda in Europa, infatti, a prevedere lo speciale logo "e: HEV", denominazione, che anticipa la presenza della motorizzazione ibrida. 


La vettura si muove in elettrico, con il propulsore termico collegato ad un generatore che si accende quando la batteria si sta scaricando. Per garantire la massima connettività a bordo, arriva anche l' hotspot-wifi integrato. Per le doti dinamiche, infine, la sicurezza è affidata al sistema di frenata a riduzione di impatto, migliorato con l'aggiunta del funzionamento notturno, che rileva pedoni e ciclisti anche in assenza di illuminazione stradale, azionando i freni in caso di necessità. I prezzi non sono ancora stati stabiliti con precisione.