Johnson&Johnson, l'azienda conferma: "Nessun ritardo: prime dosi entro fine aprile

di Marco Innocenti

L'annuncio dopo lo stop di un lotto non conforme agli standard di sicurezza alla Emergent Biosolutions negli Stati Uniti

Johnson&Johnson, l'azienda conferma: "Nessun ritardo: prime dosi entro fine aprile

Sono 200 milioni le dosi di vaccino anticovid che l'azienda farmaceutica Johnson & Johnson dovrebbe consegnare all'Unione Europea nel 2021. La conferma di questa fornitura massicca arriva dalla stessa azienda che, dopo il blocco di un lotto di principio attivo non conforme aglis tandard di qualità presso la Emergent Biosolutions in Usa, ha comunicato che le consegne partiranno - come previsto - entro la fine di aprile

"Rimaniamo fiduciosi - ha scritto l'azienda - della nostra capacità di rispettare l'impegno di fornire 200 milioni di dosi del nostro vaccino contro il COVID-19 a dose singola alla Commissione europea e agli Stati membri nel 2021, iniziando le consegne nella seconda metà di aprile, come precedentemente comunicato. Continuiamo a prevedere di consegnare oltre un miliardo di dosi del nostro vaccino contro il COVID-19 entro la fine del 2021".