Interlagos, giro d'onore per la Fiat Tempra che diede un passaggio ad Ayrton Senna

di Marco Innocenti

L'auto stava per essere rottamata: un tifoso brasiliano l'ha salvata, restaurata e rivenduta all'asta per 312mila euro

Interlagos, giro d'onore per la Fiat Tempra che diede un passaggio ad Ayrton Senna

Non avrà i quarti di nobiltà di una Ferrari o una Porsche, non ha mai vinto una gara in Formula 1 ma la sua storia è legata a doppio filo ad uno dei campioni più amati e rimpianti del Circus come Ayrton Senna. Si tratta di una Fiat Tempra 16V, entrata per una manciata di minuti nella storia dell'automobilismo quando, il 28 marzo 1993, si ritrovò ad offrire un passaggio al campione brasiliano subito dopo la sua vittoria sul tracciato di Interlagos.

L'auto era impiegata come safety car e, a fine gara, con Senna vincitore sotto una pioggia battente davanti a Damon Hill e con Prost costretto al ritiro, migliaia di tifosi verdeoro si riversarono sul tracciato, impedendo al campione di compiere il tradizionale giro di pista a bordo della sua monoposto per rientrare ai box. Ed è qui che entrò in scena la Tempra, riportando Senna verso il paddock, festante in mezzo ai propri tifosi, seduto fuori dall'auto sventolando una bandiera brasiliana.

Da quel giorno, però, si persero le tracce della vettura, almeno fino al 2017 quando un grande tifoso del campione brasiliano, Ivan Gusmao, riconobbe l'auto in un deposito di Sao Roque, in Brasile, poco prima che venisse rottamata: 1.400 euro per acquistarla e poco meno di 8mila per restaurarla ma soprattutto 312mila euro ricavati rivendendola all'asta poco dopo.

Oggi quella storica Fiat Tempra tornerà a Interlagos, per un giro d'onore e per essere esposta all'ammirazione dei tanti, tantissimi tifosi del compianti campione di San Paolo.