Condividi:


Ingiusto licenziamento e condizioni di lavoro, Amcor di Arenzano in sciopero

di Redazione

Manifestazione dei lavoratori della ditta di imballaggi

Giornata di sciopero oggi per i lavoratori di Amcor, azienda leader nel settore degli imballaggi, che ha sede nella zona industriale di Arenzano in valle Lerone. A scatenare la protesta, come già accaduto in passato, un licenziamento ritenuto ingiustificato dal personale e dai sindacati.

Sul posto anche gli agenti della Digos e i carabinieri della compagnia di Arenzano e la polizia locale per disciplinare il traffico.

Al fianco dei lavoratori, che hanno bloccato anche il traffico in più momenti, la Slc Cgil Genova e la Rsu Amcor Arenzano: «la goccia che ha fatto traboccare il vaso è un licenziamento per futili motivi, a cui ci opporremo in tutti i modi - ha spiegato Sonia Montaldo, segretaria Slc Cgil Genova - Ma ci sono anche altre tematiche, come un sistema sanzionatorio basato sulla "tolleranza zero", una turnazione che in caso di carenza di organico prevede anche 9-10 giorni di lavoro senza riposo».