Il Rotary scova e regala 500 saturimetri in Cina, nonostante gli Usa

di Michele Varì

1 min, 20 sec

Crovari: "Non è stato facile, gli ordini spesso vengono deviati negli States"

Cinquecento saturimetri, strumenti per la misurazione dell'ossigeno nel sangue da destinare all'assistenza domiciliare, sono stati acquistati in Cina dal Rotary Club Genova e donati all'As3 genovese. 

La consegna dei presidi al Palazzo della Salute di Fiumara di Sampierdarena alla presenza di Ines Guatelli, governatore del Distretto Rotary 2032 che riunisce i club della Liguria e delle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo. 

Presente per il Rotary anche Fortunato Crovari, che con il primario del policlinico del San Martino Paolo Moscatelli, ha curato l'acquisto dei saturimetri. Crovari svela: "Non è stato facile ottenere i 500 saturimetri, abbiamo impiegato 40 giorni, perchè spesso gli ordini dalla Cina venivano deviato negli Stati Uniti, per motivi politici? Sembra di sì".

"La scelta di donare i saturimetri non è stata casuale - ha aggiunto poi la Guatelli - i progetti di sorveglianza domiciliare costituiscono una delle iniziative sanitarie più importanti per il monitoraggio di malattie croniche o di condizioni a potenziale rischio di peggioramenti.

"Ringraziamo i Rotary genovesi - ha detto Lorenzo Sampietro, Direttore Sociosanitario di Asl3 - per questa importante donazione finalizzata all'assistenza sul territorio nei sei Distretti che va a supportare le iniziative di Asl3 a sostegno delle fasce fragili".

Loredana Minetti, dirigente di distretto 9 della Asl3, ammette che i saturimetri donati dal Rotary sono un contributo importante alla sanità pubblica perchè aiutano a garantire un miglior servizio a tanti pazienti, affetti da Covid19, ma non solo, curati a domicilio. La dottoressa aggiunge: "La curva della malattia è in decrescita ma è bene continuare ad adottare le misure di protezione, dalla mascherina alla distanza sociale"