Il Genoa cambia pelle per il primo esame del 2020

di Marco Innocenti

Contro il Sassuolo i debutti di Nicola e Behrami, oltre ai ritorni di Destro e Perin

Tante  prime in una sola partita. Genoa-Sassuolo sarà la prima gara del nuovo anno, un 2020 che il Grifone vuole iniziare col piede giusto dopo un 2019 in grave deficit. Sarà la prima di Davide Nicola sulla panchina rossoblu. Debutto anche per Valon Behrami mentre per Mattia Perin sarà un ritorno carico di emozioni contrastanti. Idem anche per Mattia Destro, che dovrebbe già essere a disposizione del tecnico.

L’importante però è che sia la gara del cambio di rotta. Lo impone la classifica, con il Genoa desolatamente ultimo a due giornate dalla fine del girone d’andata e con all’orizzonte la difficile sfida contro il Verona dei tanti ex, Juric in primis. Intanto però c’è il Sassuolo. Domenica al Ferraris si affronteranno le due squadre che, in tutta la serie A, hanno fin qui perso più punti nei secondi tempi: 8 quelli lasciati per strada dal Grifone fra il 46’ e il 90’, 7 quelli dei neroverdi di De Zerbi che domenica potrebbe dover fare a meno di Berardi e Defrel.

La cabala e la storia poi sembrano venire in soccorso del Genoa, che contro il Sassuolo vanta un bilancio positivo nei precedenti 6 incroci: 3 vittorie rossoblu, due pareggi e un solo acuto neroverde.Ultima notazione statistica, quella di domenica sarà per il Genoa la 1800esima partita in Serie A.