Condividi:


Tifosi del Genoa imbrattano la Torre Gropallo a Nervi

di Alessandro Bacci

Dopo il molo del porticciolo anche la torretta sulla passeggiata verniciata di rossoblù. Vandali in azione nella notte

Premessa: il tifo nel calcio è uno degli aspetti fondamentali. Sventolare le proprie bandiere, cantare a squarciagola in gradinata, gioire e soffrire per i risultati della propria squadra: tutti aspetti che solo un tifoso può capire. Ci sono gesti, però, che non possono essere tollerati e che sfociano nel vandalismo. Nella notte a Nervi alcuni tifosi hanno imbrattato la torre Gropallo con i colori rossoblu. Parliamo di un simbolo di Nervi, costruito nel lontano '500 e dunque un pezzo di storia.

A Genova negli ultimi mesi si sono moltiplicate le azioni dei tifosi genoani e sampdoriani, alla ricerca di una parete, una scalinata o di una struttura da verniciare con i colori della propria squadra. Mai, però, i tifosi si erano spinti a vandalizzare un edificio simbolo di storia e cultura come la torre Gropallo. Un gesto che deve essere fermamente condannato nella speranza di trovare presto i colpevoli. Questo non è calcio ma un gesto intollerabile.