Condividi:


I pazienti ricoverati per covid-19 si riavvicinano alle famiglie grazie ai tablet di Asl4

di Andrea Carozzi

Un'iniziativa che spezza l'isolamento forzato e che accorcia le distanze tra degenti e parenti

È una bella iniziativa quella adottata dalla Direzione Strategica di Asl 4, che al fine rendere meno difficile la degenza dei pazienti colpiti da coronavirus ha provveduto a consegnare lo scorso lunedì 23 marzo alcuni tablet dotati di sim ai reparti Covid e preCovid dell’ospedale di Sestri Levante e all’OBI respiratorio di Lavagna per far sì che degenti e familiari possano videochiamarsi spezzando, in qualche modo, l'isolamento forzato che impone la pandemia.

L'iniziativa è stata realizzata grazie ad una collaborazione tra l'Asl 4 e il Sistema Informativo, diretto dall’Ing. Cristina Ulivi.  La possibilità di potersi vedere anche solo attraverso uno schermo rappresenta un grande supporto morale per tutti coloro che sono interessati in prima persona dal covid-19, ricordiamo, infatti, che in questo momento chi è ricoverato per sconfiggere il coronavirus non può ricevere visite da nessuno per via delle misure anti contagio.

Asl4 ha così deciso di riunire le famiglie dei pazienti ricoverati  per Covid-19 attraverso la tecnologia che permette di accorciare le distanze. Grazie alla preziosa collaborazione degli operatori sanitari incaricati, sarà possibile abbattere, anche se solo virtualmente, la distanza dal contagio.