Giornata mondiale dell'ambiente: treni regionali a metà prezzo

di Redazione

Trenitalia lancia lo sconto per chi acquista biglietti online: un modo per sensibilizzare all'uso di un mezzo di trasporto riconosciuto come il più sostenibile

Giornata mondiale dell'ambiente: treni regionali a metà prezzo

 Trenitalia celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente del 5 giugno con uno sconto del 50% sui biglietti dei treni regionali acquistati sui canali digitali. Mare, montagna, città d’arte, borghi o un giro in bici, c’è l’imbarazzo della scelta grazie alla rete di collegamenti che consentono di lasciare a casa l’auto, godersi una domenica senza stress e soprattutto fare del bene all’ambiente.

Che il treno sia il mezzo di trasporto più sostenibile ormai è ben noto, anche l’Agenzia Internazionale per l’Energia lo ha ricordato. Se a questo si aggiunge il piano di sviluppo per trasporti sempre più verdi, integrati e organizzati sulle necessità dei viaggiatori che il polo passeggeri ha in programma nei prossimi dieci anni, non ci sono più scuse per abbandonare l’auto privata che, secondo i dati di Mobilitaria, ha ancora il triste primato di essere il mezzo più inquinante.

Ma come disincentivare il trasporto individuale a favore di quello collettivo e sostenibile? Investendo in infrastrutture fisiche e digitali, puntando sulle fonti rinnovabili e la rigenerazione urbana, trasformando le stazioni in hub dell’intermodalità e garantendo alle persone viaggi su treni nuovi, green e comodi. Sono questi i principali obiettivi del nuovo piano d’impresa di FS che con 190 miliardi di investimenti traccia un percorso verde per il Gruppo nei prossimi dieci anni.

Verde è anche il futuro del turismo italiano. Il Gruppo FS punta a creare una rete multimodale di trasporto sostenibile e quanto più capillare possibile per raggiungere le più belle località del Paese grazie all’integrazione tra treno e bus o treno e traghetto, ampliando di fatto il network delle Frecce e dei collegamenti regionali. C’è di più e riguarda il cicloturismo. Grazie ai nuovi treni Rock e Pop sono aumentati i posti per le due ruote a bordo per garantire un viaggio sempre più integrato e sostenibile a cui si aggiunge la possibilità di percorrere le numerose piste ciclabili nate lungo le linee ferroviarie diemesse e facilmente raggiungibili dalle stazioni ferroviarie.