Genova, "Una villa al giorno": Villa Croce a Carignano

di Anna Li Vigni

La villa è una donazione della famiglia Croce al Comune di Genova ed ospita il Museo d’arte contemporanea

Genova, "Una villa al giorno": Villa Croce a Carignano

Quinto appuntamento con l'agronomo Giorgio Croce che è il nostro cicerone durante le visite alle ville storiche genovesi. 

Villa Croce è stata donata dalla famiglia Croce al Comune di Genova.

Dopo un certo numero di anni, il testamento vincolava la destinazione dell'edificio a museo. 

Villa Croce infatti ospita un museo di arte contemporanea con alcune opere esposte in esterno nel giardino. 

La villa è novecentesca  con viali grandi e più lineari rispetto alle altre ville e sovrasta Corso Aurelio Saffi. 

Anche qui si trova un patrimonio botanico importante tra alberi e piante. 

C'è una spiegazione botanica a tutto il verde che ci circonda ma soprattutto è provato scientificamente che il verde fa bene. 

Le palme, nella zona antistante il portone della villa, sono monitorate così come tutte le altre poichè il punteruolo rosso è sempre in azione. I giardinieri verificano dei reimpianti e bisogna avere pazienza perchè c'è bisogno di un paio di anni per vedere i risultati. 

I parchi sono patrimonio di tutti: vanno utilizzati ma rispettati. La presenza delle scuole è importante, in quanto i parchi sono utili anche per attività didattiche