Genova: morto Gianni Franzone, curatore Wolfsoniana di Nervi

di Redazione

Esperto di arte contemporanea  dal 1990 lavorava per la collezione Wolfson incorporata nella Fondazione Palazzo Ducale

Genova: morto Gianni Franzone, curatore Wolfsoniana di Nervi

E' morto Gianni Franzone, curatore della Wolfsoniana di Nervi. Franzone si è spento a 53 anni dopo una lunga malattia. Esperto di arte contemporanea  dal 1990 lavorava per la collezione Wolfson confluita nella Fondazione Colombo diventata prima Fondazione Regione per la Cultura e lo Spettacolo e poi incorporata nella Fondazione Palazzo Ducale.
Proprio a Palazzo Ducale in questi ultimi anni Franzone ha organizzato diverse mostre di successo. A lui si deve per esempio la curatela de 'La trama dell'arte. Arte e design nella
produzione della MITA' che, dopo Palazzo Ducale, è stata allestita anche a Miami e all'Estorick Collection of Modern Italian Art di Londra. Sua tra il 2017 e il 2018 anche la mostra sul pittore ligure Rubaldo Merello che è stato così svelato al grande pubblico. Nel 2019 con il collega Matteo Fochessati si èoccupato poi della mostra 'Anni 20 in Italia, l'età dell'incertezza'. È stato insegnante al corso di Architettura della 'Florida International University' di Miami che ha una sede distaccata a Genova.

"Gli amici e i colleghi di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura piangono la perdita di Gianni Franzone, intellettuale rigoroso e schivo, studioso raffinato ed originale, conversatore brillante ed acuto, uomo dal garbo squisito. Palazzo Ducale e Wolfsoniana perdono un collaboratore prezioso e un essere speciale"
 

"Regione Liguria esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Gianni Franzone, uomo di cultura e umanità con grande sensibilità per la ricerca e la cura del dettaglio. Il presidente Giovanni Toti, l'assessore Ilaria Cavo insieme a tutta la Giunta si stringono al dolore dei familiari", hanno scritto in una nota.