Tags:

consiglio comunale

Genova, iniziato ufficialmente il Bucci Bis. Convalida degli eletti e del sindaco: l'opposizione si astiene

di Redazione

Lodi (Pd) ha presieduto la seduta. Carmelo Cassibba, alla terza votazione, eletto presidente del Consiglio Comunale

Genova, iniziato ufficialmente il Bucci Bis. Convalida degli eletti e del sindaco: l'opposizione si astiene

Iniziato a Palazzo Tursi il primo Consiglio Comunale di Genova dopo la rielezione di Marco Bucci a sindaco. Sorrisi, pacche sulle spalle e qualche stretta di mano prima del "fischio d'inizio" di Cristina Lodi del Pd che ha presieduto la seduta Cristina Lodi in quanto congliera più votata.

Il consiglio comunale di Genova, nelle prima seduta convocata dopo le elezioni amministrative, ha convalidato quindii consiglieri eletti e il sindaco di Genova Marco Bucci con 26 voti favorevoli e 15 astenuti. Tutti i consiglieri della coalizione del campo progressista, che siedono sui banchi dell'opposizione si sono astenuti dopo l'accordo raggiunto ieri sera nella riunione di coalizione tra Pd, Linea condivisa Europa Verde e Lista Sansa, Genova civica di Ariel dello Strologo e M5S.

"Le elezioni si vincono nei seggi, sono tranquillo", le parole del primo cittadino prima dell'inizio della seduta confermando che da febbraio non percepisce alcun compenso da commissario.

Il segretario generale Pasquale Criscuolo ha ritenuto “insussistenti i presupposti per la contestazione della causa di ineleggibilità” per il sindaco Bucci. 

Il capogruppo del Pd Simone D'Angelo: "Lei signor sindaco, pur sapendo che esiste dubbio dell'ineleggibilità ha preferito consegnare la città all'incertezza, per un atto di presunzione, e l'incertezza ha un costo che pagherà la città".

La replica di Bucci: "Sarebbe stata un'offesa e una presa in giro per i cittadini genovesi dimettermi da commissario per farmi rieleggere a sindaco e poi chiedere di essere nominato di nuovo commissario dopo le elezioni"

 Carmelo Cassibba, alla terza votazione, è stato eletto presidente del Consiglio Comunale.