Tags:

neurochirurgia San Martino

Genova, i successi del reparto di neurochirurgia del San Martino

di Redazione

Il professo Zona: "Vado fiero di aver creato un team di giovani che portano qui le loro esperienze fatte in giro per il mondo"

Restart è il progetto targato Alisa che mira a recuperare le prestazioni lasciate giocoforza indietro a causa dell’emergenza Covid, che a cascata ha colpito molte specialità. Alcuni reparti del Policlinico San Martino di Genova hanno ottenuto dei risultati importanti migliorando il livello delle loro prestazioni.

Tra le eccellenze c'è il reparto di neurochirurgiaNeurotraumatologia diretto dal professor Gianluigi Zona, ospite della trasmissione di Telenord "Salute & Sanità".

"Si è voluto recuperare un ritardo che si era accumulato durante la pandemia soprattutto in alcuni settori dell'ospedale - spiega Zona - onestanamente la neurochirugia ha patito meno rispetto ad altri. L'idea nasce dall'incremento della produzione parametrato negli ultimi tre mesi del 2019 rispetto agli ultimi tre del 2021. Il target, il bersaglio, era raggiungere quella produzione, superarla del 10% e capire se si riusciva fare di più. E ci siamo riusciti".

E poi ancora: "La neurochirugia è quella branca che si occupa del trattamento chrirugico delle lesioni, malformazioni del sistema nervoso centrrale del cervello e del midollo spinale. La nostra equipe riesce a far fronte anche a tutte le sotto branche come quella vascolare, traumataologica, trattam,ento acuto o elettio delle malfornazioni della colonna. Questo richiede un impegno di uomini e mezzi. Vado fiero di aver creato un team di giovani, grazie al Policlinico li abbiamo assunti. Io sono circondato da ragazzi che vanno in giro per il mondo a vedere e portano le loro esperienze nel reparto."