Genova, Gaslini centro pilota per la teleassistenza anche in emergenze

di Marco Innocenti

Il presidente Toti: "Sarà dotato di una Centrale Operativa funzionante H24 in grado diffondere capacità diagnostiche a livello territoriale"

Genova, Gaslini centro pilota per la teleassistenza anche in emergenze

"Abbiamo invitato a Genova il ministro della Salute Roberto Speranza e il ministro per l'Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale Vittorio Colao per illustrare loro il progetto 'Telemedicina per la next generation e l'invecchiamento sano e attivo' che vedrà protagonista l'Ircss Gaslini di Genova, chiedendo al Governo di inserire lo stesso progetto tra quelli meritevoli di finanziamento attraverso i fondi nell'ambito della riorganizzazione ospedaliera prevista nel Pnrr". Lo annuncia in una nota il presidente ligure Giovanni Toti. "L'assistenza pediatrica - spiega ancora Toti - costituisce terreno di nuove sfide in tema di assistenza sanitaria con cui dovremo confrontarci nell'immediato futuro e per le quali la telemedicina può fare la differenza".

"Il Gaslini, unico Ircss pubblico pediatrico con tutte le aree specialistiche che includa anche il percorso materno-infantile e le cure inta-fetali, sarà dotato di una Centrale Operativa funzionante 7 giorni su 7, 24 ore su 24 in grado diffondere capacità diagnostiche a livello territoriale, con un supporto e tecnologico per prestazioni di televisita, teleconsulto, telemonitoraggio, teleassistenza e teleriabilitazione - si legge ancora nella nota - Un supporto ai pediatri di libera scelta e ai servizi territoriali, a cominciare dalle case di comunità, per le cure domiciliari. In questo modo ad esempio si eviteranno ai familiari dei piccoli pazienti le spese per gli spostamenti, mentre i teleconsulti tra gli specialisti del Gaslini e i medici dei pronto soccorso diventeranno un supporto nella gestione delle urgenze".

"Ricordo - conclude il presidente Toti - che a dicembre la Giunta ha già deliberato il progetto che vedrà l'ospedale Gaslini aprirsi a tutto il territorio, con la sua estensione in tutte le Asl per garantire le professionalità in ambito clinico e scientifico del nostro Istituto di ricovero e cura pediatrico".