Genova e Murcia verso il gemellaggio: a maggio l'Entierro de la Sardina sotto la Lanterna

di Marco Innocenti

Un evento che dal 1850 chiude il carnevale nella città spagnola e richiama oltre un milione di persone

Genova e Murcia verso il gemellaggio: a maggio l'Entierro de la Sardina sotto la Lanterna

L’Entierro de la sardina arriva a Genova. Questo evento tradizionale della città di Murcia verrà esportato nella nostra città il prossimo 21 maggio, come concordato con la delegazione tecnica del Comune di Genova, in questi giorni ospite della città spagnola nell’ambito di un progetto europeo per favorire scambi tra le municipalità. In tal senso, dopo le eliminatorie del Campionato mondiale di pesto al mortaio di giovedì scorso, prosegue speditamente il dialogo tra Genova e Murcia, che si stanno preparando a stringere un vero e proprio gemellaggio.

L’Entierro, ovvero il Funerale della sardina, è una sfilata popolare che conclude il carnevale e nasce nel 1850 da un gruppo di studenti universitari i quali, per festeggiare la fine del periodo quaresimale, avevano organizzato il ‘funerale’, con tanto di falò per bruciare la sardina, simbolo del digiuno e dell’astinenza. Una manifestazione all’insegna dell’allegria e dello spirito goliardico, che a Murcia attira circa un milione di persone, animerà dunque le strade del centro di Genova. Si inizia al mattino con la sfilata dei figuranti del corteo storico murciano e di quello genovese, che partirà da piazza Caricamento distribuendo doni ai bambini e al pubblico e attraverserà via San Lorenzo, piazza Matteotti, piazza De Ferrari, via XXV Aprile, per concludersi in via Garibaldi.

Intorno alle 19, lungo lo stesso percorso, il corteo si muoverà insieme a quattro carri allegorici arrivato da Murcia, accompagnato dalle bande musicali delle due città. Non mancherà il tradizionale falò che brucerà una grande sardina in cartapesta e, in conclusione, fuochi d’artificio e truck food con degustazione di prodotti tipici spagnoli.

"Sarà una grandissima festa che coinvolgerà molte strade del centro cittadino, una coloratissima kermesse rivolta a tutta la cittadinanza - ha spiegato Monica Bocchiardo, direttore di Comunicazione ed Eventi del Comune di Genova - l’Entierro de la Sardina, la festa tradizionale di Murcia, porterà a Genova lo spirito della città spagnola, nel quadro degli scambi di promozione culturale e turistica tra le due municipalità, che presto sigleranno il loro gemellaggio".