Genova, dispositivo del Comune per regolamentare accessi al borgo di Boccadasse

di Edoardo Cozza

Decisione in vista del weekend con le festività pasquali: servirà ad evitare affollamenti e il rischio di contagi

Genova, dispositivo del Comune per regolamentare accessi al borgo di Boccadasse

Non sarà un'ordinanza di chiusura come accaduto nella primavera scorsa, ma uno speciale dispositivo di sicurezza per evitare che il borgo di Boccadasse si affolli in maniera rischiosa sul fronte contagi.

È quello che sta mettendo a punto il Comune di Genova in vista delle festività di Pasqua: "Cercheremo di evitare che ci siano troppe persone contemporaneamente e che ci sia il rischio di assembramenti" hanno spiegato l'assessore alla sicurezza Giorgio Viale e il consigliere delegato alla Protezione Civile Sergio Gambino.

Mercoledì ci sarà una riunione per definire gli ultimi dettagli, ma in sostanza si tratterà di un controllo visivo e di una regolazione delle presenze. Saranno impiegati agenti della polizia locale e volontari di protezione ai vari 'varchi' di accesso che sbloccheranno l'afflusso dei visitatori quando non ci siano troppe persone. Niente contingentamento e niente 'numero chiuso', quindi, ma un presidio anche per persuadere le persone a indossare le mascherine ed evitare comportamenti che possano essere sanzionati.