Genova, il Comitato di Via Rigola chiede una pensilina davanti alla scuola elementare L. Cicala

di Anna Li Vigni

La richiesta è partita da genitori e alunni costretti sotto la pioggia all'entrata e all'uscita dalla scuola. Ora si attende il progetto tecnico del Comune di Genova

Genova, il Comitato di Via Rigola chiede una pensilina davanti alla scuola elementare L. Cicala

La richiesta, che è stata presa in carico dal Comitato di Via Rigola, ha seguito l'iter consueto.

"Inizialmente ci si è rivolti al Comune di Genova con una richiesta ufficiale. Il sindaco Marco Bucci ha autorizzato la pensilina ed ha a sua volta delegato il Municipio di competenza", racconta il presidente del Comitato di Via Rigola Carlo Bordoni.

Attualmente però la pratica è tornata nelle mani del Comune perchè prima di installare la tettoia, deve essere redatto un progetto tecnico. 

La procedura dunque prevede adesso questo passaggio fondamentale poichè devono essere rispettati i requisiti di sicurezza e quindi l'approvazione  dall'ufficio tecnico comunale. 

"La nosra area tecnica ha già messo in moto il procedimento", spiega Michele Colnaghi, presidente del Municipio Centro Ovest di Genova. 

Si tratta di una tettoia che occuperebbe l'area antistante la scuola a ridosso di un muraglione che coprirebbe lo spazio di due o tre posteggi che rimarrebbero tali ma intanto la pensilina potrebbe essere usata nell'orario di ingresso e di uscita evitando anche assembramenti nell'esiguo spazio antistante il portone d'ingresso della scuola ma soprattutto diventando un riparo per i bambini.

Ad oggi, ogni volta che piove,  i bambini entrano a scuola con zaini e vestiti bagnati dovendo sostare dove si può con ombrelli sgocciolanti in attesa che il portone si apra. 

Non si possono prevedere i tempi tecnici per il perfezionamento della prarica. 

Prima di ogni collocazione, sarà dunque importante ricevere il nulla osta dal comune che peraltro ha già dat l'ok per la realizzazione della tettoia.