Genoa, tre passi verso la salvezza: Scamacca e Shomurodov stendono lo Spezia

di Marco Innocenti

Un Grifone concentrato e determinato conquista una vittoria fondamentale. Aquile mai davvero pericolose: Perin resta inoperoso

Genoa, tre passi verso la salvezza: Scamacca e Shomurodov stendono lo Spezia

Più Genoa che Spezia, nel primo tempo di un derby ligure che mette in palio punti preziosi per la corsa salvezza. La squadra di Ballardini parte più convinta mentre quella di Italiano sembra faticare molto più del solito a costruire le proprie azioni d'attacco, complice uno schieramento attento e concentrato da parte dei rossoblu.

E' soprattutto sulla corsia di destra che il Genoa crea i maggiori grattacapi. Basta una manciata di minuti e Strootman pennella morbido per Destro ma il suo colpo di testa finisce alto non di molto.
Al 28' Zappacosta dà un altro saggio del perché il Chelsea l'avesse voluto a Stamford Bridge: palla difficile addomesticata proprio sulla linea laterale, Vignali se lo perde quasi del tutto e lui lo svernicia. Assist rasoterra sul primo palo a cercare Destro che però non ci arriva, Provedel ribatte sui piedi di Pandev che insacca. 

La gioia del Grifone diventa però preoccupazione quando Manganiello va al monitor a rivedere il tutto. Il goal viene annullato, l'arbitro probabilmente vede un fallo di Destro sul portiere spezzino. Si resta 0-0.

Lo Spezia continua ad avere grossi problemi in fase di costruzione e il Genoa potrebbe approfittarne anche poco dopo, quando Zappacosta (il migliore per distacco dei suoi) scambia con Badelj, tocco di ritorno e volée mancina che sfiora l'incrocio dei pali.

Nella ripresa, Ballardini capisce che è il momento di giocarsi la carta Scamacca, reduce dal disastroso autogol contro il Milan. E la scelta paga subito, anche grazie alla complicità di un Provedel non certo in giornata di grazia. Zappacosta compie l'ennesima discesa sulla destra, tira rasoterra ma il portiere spezzino non trattiene e per l'attaccante rossoblu è un gioco da ragazzi segnare un goal che non solo potrebbe regalare un bel pezzo di salvezza del Grifone ma potrebbe anche essere il toccasana che serviva a lui per buttarsi tutto alle spalle.

Lo Spezia prova quindi ad alzare i ritmi. Italiano inserisce anche Galabinov e l'ex Agudelo ma Perin, di fatto, non deve mai sporcarsi i guantoni. Il finale di gara si preannunzia comunque di sofferenza per i ragazzi di Ballardini poi ci pensa Shomurodov a spegnere ogni ardore agli avversari. Strootman ruba palla a centrocampo e lancia subito l'uzbeko verso la porta. Pochi passi e piattone destro che fulmina Provedel, insaccandosi proprio sotto l'incrocio. E' il goal che di fatto chiude i conti e, probabilmente, regala un gran bel pezzo di salvezza al Genoa.