Condividi:


Genoa, Sturaro vede la fine del calvario. Venerdì test in amichevole

di Alessandro Bacci

Il centrocampista è assente dallo scorso aprile per infortunio

Stefano Sturaro intravede la fine del lungo calvario che lo ha accompagnato da aprile a oggi. Era il 20 aprile quando durante la sfida con il Torino il giocatore si è accasciato a terra dopo uno scontro con Meitè. Gli esami hanno evidenziato una distorsione capsulo-legamentosa al ginocchio e alla caviglia destra. Nel momento più complicato della stagione, quando il Grifone era alla disperata rincorsa della salvezza il centrocampista è stato costretto all'operazione, molto sofferta a livello mentale. Sturaro stava trovando una buona continuità ed era pronto a prendere per mano il Genoa, poi l'ennesimo infortunio. Con grande tenacia il giocatore non si è dato per vinto e ha continuato a lavorare per mesi tra palestra e campo. 

Adesso Sturaro è rientrato pienamente in gruppo e venerdì sarà una giornata importante per lui. Contro il Monaco il centrocampista avrà la possibilità di giocare finalmente una partita, o almeno uno spezzone della sfida. La forma fisica non potrà ovviamente essere ottimale, ma tornare ad assaporare l'odore del prato verde sarà un'ottima iniezione di fiducia. Lo staff medico rossoblu, però, non vuole forzare i tempi. Per rivedere Sturaro in campionato bisognerà attendere con ogni probabilità dicembre, ma già al ritorno della sosta per le nazionali il giocatore potrebbe tornare tra i convocati. Sturaro potrebbe rappresentare un importante 'rinforzo' per la saceonda parte del campionato. Thiago Motta e i tifosi lo attendono, nella speranza che la sfortuna possa finalmente abbandonarlo.