Genoa, sciopero della Nord contro le restrizioni Covid

di Redazione

I gruppi ultrà hanno annunciato che non entreranno allo stadio per protesta. Lo stadio avrà una capienza massima di 5.000 persone

Genoa, sciopero della Nord contro le restrizioni Covid

Sabato il Genoa sarà un po' più solo. In occasione della delicata sfida con l'Udinese gli ultrà della Nord infatti hanno annunciato che non entreranno allo stadio per protesta contro le disposizioni anti-Covid, che limitano la capienza degli stadi italiani a non più di 5 mila persone per gara.

"La normativa che impone un massimo di 5.000 persone all’interno dello stadio non può essere un argomento trascurabile - fanno sapere  i gruppi I Caruggi, Via Armenia 5R e Levante Rossoblù - Pertanto i gruppi della Gradinata Nord hanno deciso di non entrare allo stadio sabato 22 Gennaio in occasione della partita Genoa-Udinese”.