Tags:

genoa udinese prandelli

Genoa, Prandelli: "Con l'Udinese è uno scontro diretto"

di Redazione

Il tecnico rossoblu: "Dovremo ripetere la prestazione vista con la Juve"

Genoa, Prandelli: "Con l'Udinese è uno scontro diretto"

"Sono convinto che faremo una grande partita". Cesare Prandelli alla vigilia della trasferta di Udine non ha dubbi e non teme un possibile rilassamento dei suoi giocatori dopo il successo sulla Juventus. "Dovremo ripetere la prestazione vista con i bianconeri e mettere anche qualcosa in più perché è uno scontro diretto. Sarà una partita impegnativa e insidiosa anche perché affronteremo una squadra che è cambiata e che probabilmente cambierà anche il sistema di gioco. Per questo ci vorrà molta attenzione - ha spiegato Prandelli -. Ce la dobbiamo giocare senza paura, senza timore e senza speculare su nulla ma scendendo in campo per vincere la partita".

Di fronte una squadra che ha appena cambiato allenatore. "Penso che Tudor come allenatore rispecchi il suo modo di interpretare il calcio da giocatore: molto forte fisicamente ma sapeva giocare al calcio e quando diventi allenatore porti le tue conoscenze. Troveremo sicuramente una squadra aggressiva e un ambiente impegnativo".

Prandelli non anticipa nulla sulla formazione anche se con Sanabria arrivato solo oggi dalla Nazionale, in attacco potrebbe toccare a Lapadula. "Non entro nel merito per non dare vantaggi. Mi piace pensare che tutti i giocatori prima della formazione siano pronti per una maglia da titolare, chi non gioca deve mettere difficoltà nelle scelte il tecnico. Posso solo dire che Favilli giocherà con la Primavera, alla quale faccio i complimenti per la finale al Viareggio, per ritrovare la forma migliore".

L'ultimo pensiero è dedicato a Emiliano Mondonico a un anno dalla sua scomparsa. "Vorrei abbracciare la sua famiglia".